top of page

Bambini ancora chiusi in casa? Vi aiuta la nostra Mary Poppins





Cari genitori di super bambini da 1 a 3 anni, che vagano per la casa come lanciati da una fionda, pieni di energie dalle prime luci dell’alba che manco gli U2 ai concerti...

Queste giornate di sole a porte chiuse vi stanno mettendo un po' alla prova eh?

In questa speciale circostanza siamo tutti alla ricerca di ricette adatte a trascorre il tempo e ad intrattenere i bimbi lontani dagli schermi.

Non è sempre facile inventare e costruire con i bambini attività stimolanti e giocose con quello che abbiamo in casa, per questo motivo, se dopo 40 giorni, iniziate ad esserne a corto di fantasia vi lasciamo qualche spunto da utilizzare.





La cosa che ai bimbi di questa età piace di più è indubbiamente la manipolazione, tutto ciò che può essere toccato e studiato attraverso la motricità fine, ovvero la capacità di controllare il proprio corpo su specifici movimenti fatti con le mani.

Con “motricità fine” si intende quel complesso di abilità che comportano un utilizzo raffinato dei piccoli muscoli delle mani e delle dita.

Si tratta di abilità cruciali, necessarie alla vita di tutti giorni. È grazie ad esse, infatti, che oggi possiamo scrivere, abbottonarci i vestiti, mangiare…

avete notato quanto i vostri bambini giocano con oggetti di uso comune?

Stanno sperimentando in modo spontaneo il suono, la consistenza e l’equilibrio.

Lo sviluppo della motricità fine è qualcosa che spesso viene dato per scontato, poiché si presume avvenga in maniera naturale, senza bisogno di particolari sforzi.

Le attività che i bambini possono fare per sviluppare la motricità fine sono veramente tante. Alcune le svolgono quotidianamente giocando, altre prendendosi cura di loro stessi

colorare con matite, pennarelli e pastelli

• fare dei puzzle

• mangiare la pappa da soli

• giocare con le costruzioni

• infilarsi ciabattine

• abbottonarsi il cappotto




E noi?

In quanto adulti ed educatori, possiamo sostenere i nostri bambini nello sviluppo delle abilità di motricità fine attraverso l’offerta di svariati materiali ed attività.




Se, avete già aperto la schermata di Amazon per acquistare Giochi Montessori vi fermo subito perché il metodo Montessori è un metodo didattico e pedagogico che va utilizzato da personale che abbia una adeguata formazione. Per esempio, nella nostra cuccioloteca il materiale Montessoriano è estremamente strutturato, ma ci sono molti studi su come vada utilizzato quello specifico gioco o materiale e non sto qui a dilungarmi, anche perché so bene che il bimbo nel frattempo è a tremila e avete urgenza di trovare strategie!

Abbiamo pensato ad attività molto semplici, che possono essere proposte già intorno i 15 mesi. Sono sufficienti vecchie scatola, rotoloni carta igienica, tappi di bottiglie (sempre con la dovuta supervisione) legumi secchi, e cartoncini colorati.

Provate a vedere quanto tempo il bambino passerà ad infilare fagioli in una bottiglia… resterete stupiti!

Senza contare che una volta chiusa (bene!) sarà una fantastica Maracas e vi chiederete come avete potuto fare a meno di una così dolce sinfonia per tutto questo tempo….

Per prelevare gli oggetti ed inserirli nella fessura il bambino dovrà far ricorso alla presa di precisione (pollice-indice-medio) e svilupperà anche notevolmente la coordinazione oculo-manuale, indispensabile per le competenze future.

Si può travasare di tutto, dal riso ai legumi. Se invece si preferisce non utilizzare materiale edibile, via con la fantasia: biglie, bottoni, ghiande , sassolini, pigne… costituiscono ottime alternative.



Saranno perfette anche tutte le attività che richiedono Avvitare e svitare… ad esempio confezioni vuote e pulite di detersivi... vi lasciamo alcuni video utili per prendere spunto!


Queste che vi proponiamo sono attività di travaso e di categoria, che sono eccezionali mezzi di perfezionamento per il bambino. Grazie ad esse non solo si acquisiscono abilità centrali per la vita di tutti i giorni, ma si perfezionano i movimenti, la coordinazione oculo-manuale, la concentrazione e la pazienza.




È consigliabile iniziare con attività più semplici, che richiedono l’utilizzo delle mani o di cucchiai e palette, per poi gradualmente introdurre strumenti più complessi.


La vostra Mary Poppins




121 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page